Comunicato stampa conferenza ”Sindamè” del 18 maggio

“Sindamè”, perché l’udito è un bene prezioso Il Comune di Bari in collaborazione con l’Associazione Nonno Ascoltami lancia la sfida ai disturbi uditivi
L’iniziativa sarà presentata mercoledì 18 maggio presso la Sala Giunta

L’udito è un bene prezioso eppure la sua salute è incredibilmente sottovalutata. Secondo le più recenti statistiche in Italia il 20% della popolazione soffre di un disturbo uditivo: ciò significa che ne sono colpite circa 10/12 milioni di persone. I dati diventano ancora più allarmanti se si considera che la percentuale di coloro che riconoscono ed affrontano il problema è ancora molto bassa. Un terzo impiega ben tre anni prima di parlarne con il medico. Il 37% non è cosciente del problema, mentre del rimanente 63%, il 30% non ha mai effettuato un controllo, pur sapendo di avere una ridotta capacità uditiva.

Prevenzione, dunque, è la parola d’ordine. E il Comune di Bari è sceso in campo con una importante iniziativa. “Sindamè” è la campagna di prevenzione dei disturbi dell’Udito organizzata
dall’Assessorato al Welfare in collaborazione con l’Associazione Nonno Ascoltami. Un progetto ampio, che vanta la collaborazione del Comitato Scientifico di Nonno Ascoltami, sezione di Bari,
rappresentato dal dott. Domenico Petrone, direttore reparto Orl Ospedale “Di Venere”, Bari e dal prof.
Nicola Quaranta, direttore U.O.C.Orl, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università “Aldo Moro” di Bari.
L’iniziativa sarà presentata mercoledì 18 maggio alle ore 12:00 presso la Sala Giunta del Comune di Bari.

Interverranno:

Francesca Bottalico Assessore al Welfare del Comune di Bari

Domenico Petrone direttore reparto Orl Ospedale “Di Venere”, Bari

Nicola Quaranta, direttore U.O.C. Orl, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università “Aldo Moro” di Bari

Mauro Menzietti Presidente Emerito Associazione Nonno Ascoltami

Giancarlo Alfani Direttore Associazione Nonno Ascoltami

Antonio Lauriola referente partner tecnico “Istituto Acustico Maico”

Claudia Miccolis referente Aims

Un progetto ampio, come già accennato, che ha l’obiettivo di affrontare il tema dei problemi uditivi sotto tutte le sue molteplici sfaccettature. All’interno di “Sindamè”, infatti sono racchiuse tre iniziative diverse: la prima è Nonno Ascoltami, la collaudata campagna di prevenzione dei disturbi uditivi che si svolge in numerose piazze italiane. Giunta alla settima edizione, toccherà la piazza di Bari il 9 ottobre. La seconda iniziativa è dedicata alla Prevenzione in Comune: personale specializzato a disposizione per effettuare screening gratuiti all’interno di strutture individuate dai Comuni (Centri sociali per minori ed anziani, Centri diurni, Centro di ascolto per famiglie, ecc…) e rivolti ai cittadini ultrasessantenni e ai loro familiari. Infine, Ascoltare senza rischi, è il terzo filone del progetto realizzato in collaborazione con l’AIMS (Accademia Italiana Medici Specializzati).
Questa volta protagonisti sono soprattutto i giovani. Nell’ambito della celebre campagna promossa dall’Oms, l’Organizzazione Mondiale della Sanità – “Udito sicuro – Make listening safe” – la sfida è quella di sensibilizzare i ragazzi circa la pericolosità dell’esposizione dell’udito a fonti sonore ad elevata intensità tipiche di altoparlanti (discoteche o concerti)o auricolari (Lettori Mp3, iPod).

Share on

Udito Italia è la Onlus impegnata nella sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi.
L’Obiettivo del suo agire è la promozione e la diffusione capillare di una campagna contro tutte le forme di sordità evitabili.

Contatti

All rights reserved 2020. By OikoServices

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.