“Nonno Ascoltami!” in Campidoglio per presentare la tappa di Roma

È stata la sede prestigiosa del Campidoglio ad accoglie per la prima volta la squadra di Nonno Ascoltami!, arrivata oggi nella Capitale per presentare la tappa romana della Campagna nazionale di prevenzione contro i disturbi uditivi. L’evento, in programma a Roma in piazza Sant’Eurosia, domenica 7 ottobre, è stato presentato dall’assessore alla Persona, Scuola e Comunità solidale del Comune di Roma, Laura Baldassarre.

“Per attuare i programmi sanitari di prevenzione – ha esordito – c’è bisogno di iniziative su lungo periodo e l’evento “Nonno Ascoltami!”, con i suoi nove anni di vita, rappresenta ormai una garanzia sanitaria a livello nazionale, assicurando continuità in materia di educazione sanitaria. Da parte del nostro assessorato grande supporto a iniziative come questa, che puntano sulla sensibilizzazione e tutelano la salute dei cittadini”.

“L’ipoacusia rappresenta un’emergenza sanitaria che si trasforma in un’emergenza sociale – interviene Gianni Gruppioni, presidente Anap, Associazione nazionale audioprotesisti professionali. Ancora oggi le persone sono molto reticenti ad affrontare il problema, chi si accorge di una perdita uditiva non vuole indossare le protesi e non effettua alcun tipo di controllo. Questo rappresenta un deficit insormontabile in una società come la nostra in cui l’allungamento dell’età media, è necessario assicurarsi un invecchiamento attivo”.

“Per curare l’udito non esistono medicine e gli interventi chirurgici si effettuano solo in casi. Le perdite uditive, dunque, si possono migliorare solo attraverso la protesi acustica”. A parlare è il prof. Gaetano Paludetti, direttore dell’Istituto di Otorinolaringoiatria dell’Università Cattolica del S. Cuore-Policlinico Universitario Gemelli. “Domenica in piazza testeremo l’udito dei cittadini e valuteremo se qualcuno ha bisogno di aiuto. Il problema dell’udito è una vera e proprio emergenza, ma non è vissuto come tale dalle persone che ne sono affette, perché si collega la perdita uditiva a un deficit intellettivo e dunque c’è ancora una certa vergogna ad affrontare il problema. Per questo accogliamo di buon grado iniziative come Nonno Ascoltami! che lavorano sulla cultura e sulla sensibilizzazione e rendano socialmente accettabile l’uso dell’apparecchio acustico.

Un ringraziamento speciale alla Croce Rossa di Roma, che domenica sarà in piazza a fornire supporto logistico e alle aziende Widex Italia e Audin, partner tecnici dell’evento nella Capitale.

Share on

Udito Italia è la Onlus impegnata nella sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi.
L’Obiettivo del suo agire è la promozione e la diffusione capillare di una campagna contro tutte le forme di sordità evitabili.

Contatti

All rights reserved 2020. By OikoServices

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.