“Nonno ascoltami!” a Torino: il presidente Chiamparino battezza l’edizione 2017

Con il patrocinio di Presidenza del Consiglio, Ministero della Salute e con il supporto dell’OMS

 “Nonno ascoltami!”: la conferenza stampa di Torino

 

Grande successo per la conferenza stampa regionale che si è svolta a Torino nella Sala Azzurra del Palazzo della Regione per presentare la Campagna nazionale per la prevenzione contro i disturbi dell’udito, patrocinata dalla Presidenza del Consiglio e dal Ministero della Salute e realizzata con il supporto dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità)

È il Presidente Sergio Chiamparino a fare gli onori di casa e aprire i lavori: “Faccio i miei complimenti all’Associazione e le prometto il mio pieno supporto. Sono particolarmente orgoglioso nell’osservare che questa campagna prenda il via proprio in Piemonte. Resto convinto che le politiche della prevenzione debbano trovare una vera e propria casa nelle istituzioni: le associazioni e i volontari non devono essere lasciati soli”.

«La campagna nazionale per i controlli gratuiti dell’udito è un’iniziativa meritoria che l’assessorato regionale alla Sanità sostiene con convinzione – commenta l’Assessore alla sanità della Regione Piemonte, Antonio Saitta. – L’ipoacusia colpisce oltre 7 milioni di persone in Italia. Ogni giorno nel nostro Paese 30 persone scoprono di avere un disturbo uditivo, un problema che coinvolge due persone su tre oltre i 65 anni. Di questi il 75% non porta una protesi acustica e in genere impiegano tra i 5 e i 7 anni prima di accettare il problema e rivolgersi a uno specialista. Dati che dimostrano come solo la prevenzione può contribuire a ridurre un fenomeno che è assai diffuso e che non deve essere sottovalutato o trascurato».

Interviene anche l’Assessore alle Politiche Sociali della Regione Piemonte, Augusto Ferrari, che sostiene come «Ogni attività di prevenzione è da considerarsi virtuosa, ancor più se aiuta a prevenire situazioni di non autosufficienza. Non dobbiamo dimenticare inoltre che, come in questo caso, dei piccoli accorgimenti cautelativi aiutano i soggetti interessati ad essere nuovamente inclusi nella società, con tutti i benefici psicologici e intellettivi che se ne possono trarre e a tornare ad essere, in maniera attiva, risorsa preziosa per la propria comunità».

Il segretario dell’Associazione Europea Audioprotesisti Corrado Canovi ha sottolineato l’unicità di “Nonno Ascoltami!” e l’importanza della prevenzione: “Iniziative di questo tipo non esistono nel resto dell’Europa; parliamo di una campagna fondamentale per vincere lo stigma e gestire i pazienti, prima che le disabilità uditive si trasformino in disabilità cognitive”.

In Piemonte saranno le città di Torino e Cuneo a ospitare l’evento, rispettivamente nelle giornate di sabato 23- domenica 24 settembre (Torino, piazza Vittorio Veneto) e domenica 1 ottobre (Cuneo, piazza Galimberti), dalle ore 10 alle 20.

Info:

www.nonnoascoltami.it

www.facebook.com/nonnoascoltami

Share on

Udito Italia è la Onlus impegnata nella sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi.
L’Obiettivo del suo agire è la promozione e la diffusione capillare di una campagna contro tutte le forme di sordità evitabili.

Contatti

All rights reserved 2020. By OikoServices

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.