Conferenza Stampa Genova

Sarà la città di Genova, domenica 25 settembre, a inaugurare la settima edizione di “Nonno Ascoltami!”, campagna nazionale per la prevenzione dei disturbi dell’udito, patrocinata dal
Ministero della Salute.
Per l’intera giornata, in piazza De Ferrari (dalle 10 alle 19) medici chirurghi, otorini, audioprotesisti e audiometristi saranno a disposizione dei cittadini che vogliano effettuare un controllo dell’udito, a titolo totalmente gratuito, grazie all’impegno di diversi partner nazionali e locali tra cui la Maico Bioacustica di Genova.
L’iniziativa è stata presentata alla stampa questa mattina, nel corso di una conferenza, da Emanuela Fracassi, assessore comunale alle Politiche socio-sanitarie del Comune di Genova, Mauro

Menzietti, presidente onorario e fondatore di “Nonno Ascoltami!”, Felice Scasso, direttore della Struttura complessa di Otorinolaringoiatria della Clinica sanitaria e ospedale “Antero Micone” Asl 3 Genovese, Paola Ronchetto, titolare della Maico Bioacustica Genova.
«Il Comune di Genova è felice di ospitare questa iniziativa di sensibilizzazione sui temi della prevenzione, – ha esordito l’assessore Fracassiiniziativa che si inserisce nel tema della promozione di comportamenti preventivi nel contesto della buona socialità. Nella nostra idea di salute pubblica, gioca un ruolo decisivo l’elemento della prossimità al cittadino e del suo coinvolgimento in prima persona. A Genova abbiamo anche il progetto dell’ “Invecchiamento attivo”, con migliaia di persone anziane coinvolte nelle pratiche di buona qualità della vita».
«La possibilità di recuperare l’udito in un soggetto di età adulta dipende dalla rapidità con cui si instaura la terapia, – spiega il dottor Scasso. Per questo nella nostra azienda abbiamo instaurato un protocollo diagnotico terapeutico, che va avanti ormai da un anno, per individuare questi soggetti e dunque intervenire in un tempo utile per recuperare la perdita uditiva. Ci sono le ipoacusie tossiche (il 2%), dovute all’abuso di farmaci, soprattutto antibiotici e quelle causate dal fumo. Ma il problema maggiore rimane il rumore, l’inquinamento acustico, ritenuto dannoso sopra gli 85 decibel. Studi recenti stimano che addirittura l’80 per cento della popolazione mondiale sia sottoposto addirittura a intensità di 55 decibel solo durante il sonno. Poi ovviamente c’è l’ipoacusia dovuta all’età. Spesso il soggetto si rifiuta di affrontare il problema. Il nostro obiettivo durante l’evento “Nonno Ascoltami!”, dunque, è quello di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della prevenzione, fornendo utili consigli per vincere l’imbarazzo e rivolgersi a uno specialista del settore».
«In questi sette anni “Nonno Ascoltami!” – conclude Mauro Menziettiha visitato circa 10mila persone in tutta Italia. Ma il dato allarmante è che il 56 per cento di loro, a cui era stato riscontrato un problema di udito, non ne fosse minimamente al corrente».

Share on
Udito Italia

Udito Italia è la Onlus impegnata nella sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi.
L’Obiettivo del suo agire è la promozione e la diffusione capillare di una campagna contro tutte le forme di sordità evitabili.

Contatti

All rights reserved 2020. By OikoServices
Privacy Policy | Cookie Policy

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.