Corrado Canovi, Segretario AEA, Associazione Europea Audioprotesisti

“E’ arrivato il momento di prendersi carico delle disabilità uditive e di risolvere questo problema. La giornata di oggi ha un grande significato e in qualità di segretario di un’associazione che coinvolge 3.500 dottori in audioprotesi voglio ribadire il nostro impegno. L’attenzione del ministro della Salute Lorenzin ci spinge a adoperarci per risolvere il problema dell’ipoacusia, soprattutto dal punto di vista culturale. Lo stigma sulla sordità ha infatti delle radici molto antiche e purtroppo è ancora altissimo. Ma agendo con consapevolezza, possiamo superarlo. Non curare la perdita uditiva significa danneggiare il nostro sistema di formazione delle capacità cognitive. Oggi procedere alla rimediazione acustica è come è stato negli anni Cinquanta procedere alla rimediazione visiva. Se con gli occhiali abbiamo riacquistato completamente la possibilità di vedere, ora grazie a un apparecchio acustico le possibilità di tornare a sentire sfiorano il novantanove per cento”.

Share on

Udito Italia è la Onlus impegnata nella sensibilizzazione e prevenzione dei disturbi uditivi.
L’Obiettivo del suo agire è la promozione e la diffusione capillare di una campagna contro tutte le forme di sordità evitabili.

Contatti

All rights reserved 2020. By OikoServices

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart

Nessun prodotto nel carrello.